Scotte

  • Ugo Salerno
  • Avatar di Ugo Salerno Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
17/11/2013 17:06 #2537 da Ugo Salerno
Ugo Salerno ha creato la discussione Scotte
Buona sera a tutti.
Devo sostituire le scotte di uno Yankee da 75 mq.
La mia barca è un 56 piedi.
Avete suggerimenti?
Grazie e buon vento
Ugo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
18/11/2013 14:37 #2539 da giovbiss
giovbiss ha risposto alla discussione Scotte
Beh c'è la formula empirica che applicano i Rigger. Funge molto bene ma non tiene conto del dislocamento della barca. È calcolata per un dislocamento medio. Quindi se il tuo 56 piedi è leggero nessun problema. Se fosse, ma non credo un dislocamento pesante ( barca quasi d'epoca oramai) dovresti eccedere col diametro delle scotte. Per queste comunque non considerare il carico di rottura ma usa il carico di lavoro che la ditta considera prudenziale per un uso crocieristico.
La formula è quella si Marshall
SVXVqX0,02104
Dove SV è la superficie velica
Vq è la velocità del vento al quadrato
Il numero è un Coefficiente che serve per ottenere il carico in KG
Quindi se ipotizziamo una velocità del vento, per esempio, di 33 nodi otteniamo 75x1089x0,02104 che dà un carico sulla scotta dello Yankee di 1718,442 kg .
Quindi una scotta del 10 di buona fattura che regge in genere 3000-3500 kg credo possa essere sufficiente
O no?
Bv
Gio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Ugo Salerno
  • Avatar di Ugo Salerno Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
18/11/2013 19:10 #2540 da Ugo Salerno
Ugo Salerno ha risposto alla discussione Scotte
Grazie Gio.
Scusa se approfitto. In relazione alla maneggevolezza suggerisci di usare il Dyneema o normale poliestere?
Ancora grazie e buon vento

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • enap
  • Avatar di enap
  • Visitatori
  • Visitatori
19/11/2013 10:16 #2542 da enap
enap ha risposto alla discussione Scotte
dietro suggerimento di un mo amico,noto traversatore atlantico,sto usando come lui della cima di ormeggio,ovviamente non quella tre trefoli!,con ottimi risultati in quanto a maneggevolezza e resistenza.anche l'allungamento è pari a quello di una noemale scotta in poliestere,solo andando su materiali da regata ottieni una quasi assenza di alungamento,ma non serve in crociera.
Il diametro 10 massimo 12 va benissimo,sia pwer la resistenza sia per la facilità di manovra.ciao
enzo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
18/12/2013 08:26 #2555 da giovbiss
giovbiss ha risposto alla discussione Scotte
Ti avevo risposta già ma deve essersi persa.
Non sono un rigger. Quindi parla un velista d'acqua dolce.
Per quanto ne so il Dyneema esiste in due tipi il 75 ed il 90 che differiscono per il carico sopportato. Sono sicuramente superiori almeno come prezzo alle normali cime.
A meno che non si facciano regate tipo AC non credo che ci si possa giovare di questi materiali sofisticati.
Tuttavia, data l'inestensibilità possono essere utilizzate come braccio dello spi nonchè, ovviamente come drizze.
Anche se io,vecchio tradizionalista, amo ancora la drizza in trefoli d'acciaio con coda impiombata in tessile. Poco costosa, leggera, inestensibile e ...che fa molto "vero marinaio":-).
Per la scotta del fiocco e della randa credo che per un normale velista vada benissimo un poliestere prestirato.
Vorrà dire che, se molla un poco il fiocco, ci si dà una piccola alata col winch!
Per l'ormeggio ovviamente poliestere intrecciato a tre trefoli. Leggero, elastico e morbido. E se possibile in testa, per attaccarsi all'ammorrizzatore di ormeggio fate una impiombatura intrecciata con redancia! Non usate quei morsetti da edilizia con le due viti a far da tenuta e neanche la gassa! Anche l'occhio vuole la sua parte!
Bv
Gio
Ringraziano per il messaggio: Ugo Salerno

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.333 secondi
Powered by Forum Kunena