smontaggio albero derive o albero abbattibile

  • enri.ros2507
  • Avatar di enri.ros2507 Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
02/06/2014 21:15 #3034 da enri.ros2507
enri.ros2507 ha creato la discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile
Ciao a tutti,

premetto che ho un po' di esperienza sui cabinati, ma pochissima sulle derive.
Avrei però intenzione di comprarne una usata.
Per questioni logistiche e per abbattere i costi del rimessaggio potrei avere l' esigenza di accedere al mare tramite un canale e passare sotto un ponte piuttosto basso.
Da qui la necessità di smontare e rimontare l' albero quotidianamente.
Come funziona?
È una cosa veloce?
Come si smonta e si rimonta generalmente l' albero su una deriva?
Esistono modelli con alberi facilmente abbattibili?

Grazie

Enrico

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/06/2014 10:30 #3035 da giovbiss
giovbiss ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile
Per quanto ne so l'albero nelle derive si infila nella mastra e si posa nella scassa con la barca a terra e a mano.
Per poter essere abbattibile dev'essere appoggiato in coperta.
Allora la scassa sarà costituita da due guance che affiancano ai lati l'albero. Attraverso queste guance ci sarà un perno che passando anche attraverso l'albero in prossimità del piede ne permettano la rotazione nell'alzarsi da poppa verso prua.
In acqua però l'albero sollevandosi potrebbe avere delle oscillazioni laterali, dx sn e viceversa.
Queste inevitabili oscillazioni o vengono contrastate a mano o dalle sartie.
Ma le sartie per permettere questa rotazione devono avere i perni di ancoraggio sulle lande della coperta che siano sullo stesso asse del perno che trapassa l'albero e che, come si diceva, ne permette la rotazione stessa. L'alzata si fa a mano o ci si aiuta con una drizza rinviata all'estrema prua.
Non so se sono riuscito a spiegarmi
Bv
Gio
Ringraziano per il messaggio: enri.ros2507

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • enri.ros2507
  • Avatar di enri.ros2507 Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
04/06/2014 22:36 #3043 da enri.ros2507
enri.ros2507 ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile
Grazie Gio,

credo di avere capito.
In ogni caso, albero abbattibile o meno, mi sembra di capire si tratti di un' operazione abbastanza veloce, giusto?
Anche se la soluzione con albero abbattibile forse risulterebbe più comoda nell' ipotesi di non potere fare le operazioni di issata a terra, ma direttamente in mare, una volta oltrepassato il ponte sul canale dove lascerei la barca ...
Qualcuno sa se esistano modelli di derive con albero abbattibile?

Grazie ancora.

Enrico

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
05/06/2014 12:28 #3045 da MiBe
MiBe ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile

enri.ros2507 ha scritto: Anche se la soluzione con albero abbattibile forse risulterebbe più comoda nell' ipotesi di non potere fare le operazioni di issata a terra


Più a intuito che a esperienza, direi che l'albero abbattibile non è più comodo, ma proprio indispensabile. Non riesco ad immaginare come sarebbe possibile tirare in piedi l'albero, e riuscire ad infilarlo nella maestra, con la barca in mare!

Michele

Mick

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
06/06/2014 08:50 #3047 da giovbiss
giovbiss ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile
Stavo per scrivere la stessa cosa.
In teoria è una contraddizione nei termini.
Una deriva non ha coperta...altrimenti sarebbe un microcabinato tipo Alpa 550.
Infilare un lungo albero, sia pur leggero, in acqua su una deriva che rolla, mi sembra rischioso....per facile bagnetto.
Temo non vi sia soluzione. A meno che non si passi ogni giorno il ponte per approdare subito dopo in una spiaggetta per alberare.
Su una deriva in genere vi sono solo due sartie laterali e lo strallo ( che neppure deve essere messo in tensione ) da fissare.
Infatti è la drizza del fiocco stesso che, una volta cazzata, impedisce la catenaria nel bordo di entrata di tale vela.
Tre grilli ed è presto fatto.
Bv
Gio
Ringraziano per il messaggio: enri.ros2507

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
06/06/2014 10:09 #3048 da MiBe
MiBe ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile

giovbiss ha scritto: Su una deriva in genere vi sono solo due sartie laterali e lo strallo ( che neppure deve essere messo in tensione ) da fissare.


Infatti, ho notato proprio questo fine settimana che manca lo strallo di poppa, e la cosa mi ha stupito, in quanto mi aspetterei fosse più importante di quello di prua. In sostanza: affinché la barca avanzi ci dovrà pur essere una componente della forza applicata dal vento all'albero che spinge verso prua, no? E cosa contrasta questa forza? Solo l'albero?

In realtà, parlando con un collega, mi spiegava che sulle derive le sartie sono disassate a poppavia dell'albero, e così svolgono anche la funzione del paterazzo.

Mick

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
06/06/2014 19:02 #3049 da giovbiss
giovbiss ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile
Il ragionamento effettivamente sembrerebbe corretto. Anche io mi ponevo la stessa domanda ma ripensandoci:
Sulle derive, ma anche su grossi yacht, oramai si fa a meno del paterazzo. Questo permette di avere grandi rande steccate che altrimenti vi si impiglierebbero nella strambata.
Per sostenere l'albero le crocette vengono acquartierate.
Cioè le braccia di questa specie di croce che è l'albero invece di essere in asse sono spostete indietro. Dall'alto si vede una ampia coda di rondine.
Le sartie allora hanno un doppio compito. In parte sostengono l'albero lateralmente, in parte lo sostengono posteriormente.
È ovvio che però le sartie non possono partire da poppa perché altrimenti la randa non passerebbe nelle strambate.
E allora basta questo sottile spiroidale a reggere il carico, talvolta notevole, della randa pur con uno sfavorevole angolo "di tiro"?
Risposta: Si' . Evidentemente gli ingegneri la studiano giusta. Inoltre al lasco la barca " fugge al vento " . Tutti hanno notato che passando dalla bolina al lasco il vento sembra ridursi. Ciò avviene perchè la velocità della barca viene sottratta a quella del vento. Paradossalmente se la barca volasse alla velocità del vento stesso il timoniere potrebbe accendersi la sigaretta in perfetta calma di aria. Quindi la pressione esercitata sull'albero un poco si riduce. Più corre la barca, meno spinge la randa.
Non dimentichiamo poi che a sostenere l'albero in parte aiuta la randa stessa. Di bolina ad esempio la scotta randa e la vela danno un aiuto notevole. Questo aiuto si riduce fino a perdersi allargando la vela da bolina a lasco. Oltre non si puó perchè le crocette aquartierate lo impediscono. (questo è il limite di questo armo. Non si può fare poppa piena).
Concludendo: sembra che le sartie acquartierate non "tirino" .....invece.....! :-)
Bv
Gio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/11/2014 10:15 #3301 da mauriziof
mauriziof ha risposto alla discussione smontaggio albero derive o albero abbattibile
l'unico esempio che mi sovviene di albero infilabile ... e smontabile stando a bordo dello scafo è l'hobie island trimarano che possiedo....... e uno scafo completamente smontabile e trasportabile facilmente ( filosofia commerciale obbligatoria Hobie ).

fatto apposta per passare sotto certe ponti molto bassi ....ecc ecc per poi rinfilarlo in un paio di secondi......... (parliamo di sola Randa) il jib non esiste per semplicità di manovra .



Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.176 secondi
Powered by Forum Kunena