Consigli Manutenzione Meteor

  • Apeks
  • Avatar di Apeks Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
22/04/2016 17:49 #3819 da Apeks
Apeks ha creato la discussione Consigli Manutenzione Meteor
Salve a tutti,
sono un felice possessore di un meteor classe "78...almeno credo.... ha i suoi anni ma manutenzione su manutenzione sto cercando di farlo uscire nuovo e sistemato come poteva essere una volta appena fuori dal cantiere.....

Venendo al primo punto, l'ho tirato a secco qualche giorno fa e dopo una bella pulitina ho notato che sotto sia la parte immersa, che la murata, il gelcoat si è crepato in alcuni punto specialmente quelli sotto la linea di galleggiamento è venuto via mostrando la resina sotto, mi hanno detto che sono primi cenni di osmosi. Come mi conviene intervenire per ridurre il più possibile questo fenomeno? Premetto che ho grande manualità e che tutti i lavori li farei da me, tuttavia non so le metodologia e i prodotti da usare.

Secondo punto, ho rifatto le sartie lunghe un 3-4 anni fa mentre le due corte e lo strallo proprio quest'anno....purtroppo nel cantiere dove è ferma la barca sono passati sopra su uno dei terminali, credo con un camion, quindi il cavo in prossimita del terminale, proprio dove inizia la piombatura, si è piegato e i cavi superficiali rovinati, quelli dentro sembrano normali, posso evitare di rifarle? Hanno pochissime ore di navigazione

Spero mi possiate aiutare!!!
grazie in anticipo del sostegno e dell'aiuto!!!

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
23/04/2016 12:29 #3820 da mandala
mandala ha risposto alla discussione Consigli Manutenzione Meteor
Purtroppo l' osmosi affligge prima o poi tutte le barche in vetroresina poliestere.
Nel tuo caso pare che sia piuttosto diffusa. Quanto profonda lo potrai stabilire solo dopo l' asportazione totale del gelcoat: nei cantieri ben attrezzati si procede alla piallatura, ma può' essere effettuata con smerigliatrice con disco grana grossa (12 - 25).
In seguito si procede all' eliminazione di tutte le bolle (contengono un liquido dal caratteristico odore acido).
Dopo un periodo di essiccamento di almeno 3 mesi (un anno è meglio), si procede al ripristino degli spessori usando lembi di fibra di vetro "rowing" impregnato di resina epossidica (il "mat" non si impegna bene) procedendo a 2/3 spessori per volta; prima di procedere le parti interessate vanno carteggiate usando levigatrice orbitale con dischi grana 80; attendere almeno 3 giorni per l' applicazione dello strato successivo (la resina epoxi polimerizza completamente dopo una settimana o più).
Per finire si applica uno strato finale su tutto lo scafo di rowing fine, si procede alla lisciatura con l' applicazione di un sottile strato di stucco epoxi e si procede alla lisciatura usando una stecca flessibilen con applicato un nastro abrasivo grana 150/180.
A questo punto si applica un primer epoxi con successiva lisciatura.
Si ripristina il gelcoat dell' opera morta fino alla linea di galleggiamento e si liscia usando carta abrasiva bagnata sempre più fine (fino a 2000 o più); l' antivegetativa si applica direttamente sul primer.
Come vedi è un lavoro molto lungo, bisogna disporre di un luogo dove la polvere delle smerigliature non dia fastidio ed i materiali sono relativamente costosi: a volte è meglio cambiare barca!

Per quanto riguarda lo strallo il mio consiglio è di sostituirlo.
B.V. e buon lavoro!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Apeks
  • Avatar di Apeks Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
23/04/2016 14:22 #3822 da Apeks
Apeks ha risposto alla discussione Consigli Manutenzione Meteor
Grazie mille in primis per la risposta,
sapevo che i materiali fossero costosi, tuttavia esattamente l'anno scorso la scartavetrai per bene togliendo tutto antivegetativo e primer, lasciando solo il gelcoat; poi passai a una stuccata in punti di crepe ed eventuali fori con il Lightfiller della jotun, che mi dissero essere il migliore in alternativa al barrier, il quale è più complicato da lavorare dovendo usare una miscela con microsfere....bolle non se ne vedono quindi penso che non ne abbia,le crepe sono diffuse e qualche forellino chi più grande chi meno grande da qualche parte ma non molti si contano sulle dite di una mano.......volendo fare un trattamento alla "buona", conseguente a mancanza di soldi e tempo, posso rifare il trattamento precedente? Nello specifico devo riportare lo scafo a zero o posso lavorare sul primer con i suddetti materiali (barrier o lightfiller)?

Per la sartia non è uno strallo, ma una sartia lunga di sinistra, chiedo venia nel caso fossero uguali, pensavo di fare una "riparazione" con acciaio liquido cercando di farlo entrare all'interno tra i cavi e nel terminale, facendo una specie di "manicotto"....è una scemenza o potrebbe "risolvere" il problema, almeno momentaneamente? Proprio non mi scende cambiare altre 100 euro di sartie, specialmente essendo nuove....ho appena rifatto le corte + strallo quest'anno e ne ho spesi altrettanti 100.....

Grazie come sempre per la disponibilità e la cortesia

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
23/04/2016 15:15 #3823 da mandala
mandala ha risposto alla discussione Consigli Manutenzione Meteor
Che si tratti di una sartia o di uno strallo è lo stesso: quando sono danneggiati vanno sostituiti. la riparazione col cosiddetto "acciaio liquido" non servirebbe in quanto, quando la sartia va in tensione ha un allungamento elastico che ne provocherebbe il distacco.

Il distacco di piccole porzioni quasi rotonde di gelcoat è indice di osmosi: sono piccole bolle che si formano tra gelcoat e vetroresina che ne provocano il distacco. Solo l' aportazione totale del gelcoat potrà chiarire quanto profonda sia l' infiltrazione.
Le crepe sono un problema più grave, in quanto potrebbero essere indice di un cedimento strutturale. Se longitudinali dovuti allo sforzo delle lande delle sartie, se trasversali dalla tensione di paterazzo/strallo.
Ogni intervento, anche parziale, va fatto sulla fibra di vetro nuda evitando di utilizzare fillers (stucchi) che riempiono semplicemente i vuoti e tendono a staccarsi provocando nuove crepe. Meglio asportare con la smerigliatrice fino al fondo della crepa e ripristinare con strati di fibra di vetro e resina epossidica.
Ti consiglierei di misurare l' umidità della vetroresina con un apposito strumento in diversi punti dello scafo per poi decidere sul tipo di intervento (parziale o totale).
B.V.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Apeks
  • Avatar di Apeks Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
24/04/2016 00:01 #3825 da Apeks
Apeks ha risposto alla discussione Consigli Manutenzione Meteor
Grazie mille delle risposte, provvederò subito al da farsi allora!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.171 secondi
Powered by Forum Kunena