Spese di gestione ed ormeggio

  • Tonix
  • Avatar di Tonix Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
17/08/2014 10:00 #3153 da Tonix
Tonix ha creato la discussione Spese di gestione ed ormeggio
Tra circa un anno andrò in pensione, [] e tanto è il desiderio, all’approssimarsi di questa che per molti, è una importante tappa della vita, di realizzare un sogno, il mio sogno…comprare una barca a vela ( 10 mt), con un impegno economico che sia al di sotto dei 50.000 Euro, ho fatto svariate esperienze e vivo a poche centinaia di metri dal mare della Costiera Sorrentina. Avevo qualche tempo fa anche avviato una discussione nel forum, su quale barca (usata) orientare la scelta, ora il dilemma che mi assale, che sembra compromettere la realizzazione di questo sogno e che avevo minimizzato, sono i costi che accompagnano questa passione, in particolare quella del costo dell’ormeggio che dalle mie parti è particolarmente elevato e mi chiedo, ma quando si lascia il proprio ormeggio come ci si regola in genere??? Si continua a pagare l’ormeggio più eventuali altri ormeggi ai quali si è costretti a ricorrere durante la navigazione o esistono modi per alleggerire questa che in realtà va a configurarsi poi come una doppia spesa?
Agli ormeggi, una barca immatricolata paga di più rispetto ad una barca non immatricolata?, ed ancora, scegliere una barca immatricolata o non immatricolata ? Quale è la differenza in termini di costi, tasse o assicurazione. Ringrazio a chi mi aiuti a prendere maggiore consapevolezza nel realizzare questo sogno e qualsiasi informazione/consiglio sarà molto gradita, resto in attesa #°than#°
Un simbolico cin-cin con spumeggianti bicchieri di birra.
#°beer
Tonino
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
28/08/2014 09:19 - 28/08/2014 09:23 #3181 da giovbiss
giovbiss ha risposto alla discussione Spese di gestione ed ormeggio
Complimenti per la prossima Pensione. Vedrai, ritornerai padrone del tuo tempo , che è la cosa più preziosa.
- con 50keuri oggi si compra molto, il mercato è fermo.
- sopra 10 metri ci vuole la patente. Anche per navigare oltre 6 nm dalla costa con qualsiasi dimensione.
-l'ormeggio, se è annuale, viene pagato anche se libero. Al massimo puoi accordarti privatamente con un amico. Sempre che ti lascino ormeggiare un'altra barca che "dovresti"far figurare come tua.
- il costo dell'ormeggio, indipendentemente dal fatto dell'immatricolazione, dipende dalla lunghezza della barca. Se hai un catamarano, paghi doppio.
- con una barca immatricolata si può navigare in altura, credo oltre le 12 nm. Con un natante ( sotto i 10 m ) no.
- sopra 10 m credo vi sia applicata una tassa, tipo tassa del lusso.
Informazioni date a memoria. Ma più o meno dovrebbe essere così.
In pratica sotto ai 10 m la barca è come una bicicletta. Non essendo immatricolata non devi denunciarla e nessuno sa che la possiedi.
Ti costerà di meno come assicurazione e costi di gestione. Però non puoi andare oltre le 6 nm se non hai la patente, oltre le 12, se ce l'hai. Inoltre, come dicevo, la barca dovrebbe essere più lunga si 10 m. Se sfori e succede qualcosa ad un componente dell'equipaggio l'Assicurazione non paga. Inoltre vi sarebbero sanzioni: guida senza patente, o con barca non immatricolata ecc. ma se vai da solo sono c...i tuoi. Però rischierai, difficile ma possibile, un controllo in mare con salate sanzioni.
Non sono certissimo di aver detto tutto correttamente ma, se in errore, persone ben più esperte, tipo Mandala, spero correggeranno le inesattezze.
Bv
Gio
Cin cin con una buona birra fresca.
Ultima modifica: 28/08/2014 09:23 da giovbiss. Motivo: Aggiunta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
28/08/2014 14:12 #3183 da mandala
mandala ha risposto alla discussione Spese di gestione ed ormeggio
Rispondo perchè Giovbiss mi ha tirato in ballo, ma premetto di non essere molto al corrente per quanto riguarda la normativa attualmente in vigore riguardo all' immatricolazione, ma cerchero di rispondere agli altri quesiti.

- In linea di massima se hai un contratto annuale di locazione del posto barca quando tu lo lasci libero per le tue navigazioni questo può essere occupato da altre barche e non ti viene riconosciuto alcun beneficio. Il discorso è diverso se il posto barca è di tua proprietà (concessione), previo accordo con il gestore. Tieni presente che una notte in porto in alta stagione ha talvolta prezzi proibitivi (vedi Sardegna) ed ormai in Italia le zone di ancoraggio sono occupate da campi boe a pagamento.
- Visto che avrai molto tempo libero forse la soluzione migliore è di trovare un accordo per il posto barca fisso solo per la stagione invernale e passare 6 mesi all' anno in navigazione (preferibilmente in mari dove esistono ancoraggi sicuri per evitare le spese di porto).
- Vi sono alcune spese fisse, tutte dipendenti dal tipo di navigazione a cui l' imbarcazione è abilitata:
. Visita RINA quinquennale;
. dotazioni di sicurezza (razzi e fumogeni da sostituire ogni 2 anni, revisione biennale eventuale autogonfiabile, rinnovo dei medicinali nella farmacia di bordo);
. tassa di stazionamento (non sono bene al corrente: ho lasciato il Mediterraneo prima che venisse ripristinata);
. assicurazione RC barca ed eventuale tender (gommone) ed infortuni equipaggio (sconsiglio l' assicurazione corpi in quanto con 5 anni di premio ti compri una barca nuova!). In Mediterraneo i premi sono modici ma per le navigazioni oceaniche decuplicano!
- A queste vanno aggiunte alcune spese periodiche:
. un alaggio/varo annuale in cantiere per rifacimento antivegetativa;
. un gioco di vele nuove ogni circa 5 anni;
. pulegge, bozzelli, scotte, drizze e cime d' ormeggio da sostituire quando cominciano a mostrare segni d' usura;
. sostituzione catena dell' ancora ogni 5 anni (o quando comincia ad arrugginire, dipende dall' uso e dalla qualità della galvanizzazione);
. sostituzione parco batterie ogni 2 o 3 anni;
. cambio olio/filtro motore (ogni 100-150 ore di funzionamento o in ogni caso annuale);
. sostituzione girante pompa acqua raffreddamento motore (consigliabile in occasione del cambio olio);
. sostituzione prefiltro e filtro gasolio (dipende dalla qualità del carburante e da quanto viene utilizzati il motore);
. varie ed eventuali (a bordo c' è sempre qualcosa che si rompe o qualche miglioria da introdurre!).

Posto barca a parte puoi calcolare annualmente un costo tra il 10 e il 15% del valore della barca.

Spero di non averti troppo scoraggiato.
Buon vento

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: mandala
Tempo creazione pagina: 0.140 secondi
Powered by Forum Kunena